fbpx
Cerca
Close this search box.

LIPOFILLING

Il lipofilling è una tecnica sempre più utilizzata nella chirurgia plastica ed estetica. L’intervento permette di rimodellare aree in cui sia necessario riempire  e dare maggiore rotondità. Il lipofilling può essere considerato l’alternativa più naturale a tutti gli altri riempitivi o fillers, che abitualmente vengono impiegati per attenuare le rughe più profonde del viso.

Il grasso inserito è permanente e dona un risultato estremamente naturale, la cosa più importante da non trascurare, è che con questa tecnica non esiste la possibilità di rigetto.

In cosa consiste l’intervento?

L’intervento di Lipofilling consiste nell’iniezione di grasso, prelevato da un’area donatrice dello stesso paziente e può essere considerato un semplice innesto di tessuto. Nel lipofilling viene aspirato il grasso con micro cannule e dopo decantazione viene iniettato nell’area da trattare.
Contattaci senza impegno
Chirurgia plastica
Chirurgia del Viso
Blefaroplastica
Lifting
Lipofiling
Micro impianto capelli
Mini-lifting
Otoplastica
Plastica zigomi
Rinoplastica minima

E’ VERO CHE È UN INTERVENTO ADATTO SOLO PER PICCOLE QUANTITÀ DI GRASSO?

Poiché negli innesti non c’è conservata alcuna connessione vascolare, il tessuto trasferito può sopravvivere nella nuova sede soltanto se si trova a diretto contatto con altri tessuti ben vascolarizzati, dai quali trarrà nutrimento inizialmente per semplice imbibizione e in seguito formando vere e proprie nuove connessioni vascolari. E’ quindi evidente che, se il grasso sarà iniettato in grandi quantità, non tutte le cellule adipose saranno a contatto con i tessuti circostanti, anzi la maggior parte di loro si troverà isolata all’interno, senza possibilità di sopravvivenza. Ecco dunque il limite principale del lipofilling: l’impossibilità di effettuare grosse correzioni senza perdere gran parte del grasso innestato. Questo è il motivo per cui i migliori risultati si ottengono quando vengono infiltrate piccole quantità.

QUALE ANESTESIA È CONSIGLIATA PER L’OPERAZIONE?

Dipende dall’estensione dell’area da trattare ma nella maggioranza dei casi viene usata un’anestesia locale con sedazione sempre in presenza dell’anestesista.

QUAL È IL TEMPO DI RIPOSO CONSIGLIATO DOPO L’OPERAZIONE? E DOPO QUANTO SI PUÒ RIPRENDERE UN’ATTIVITÀ SPORTIVA?

Generalmente dopo una settimana si può riprendere la normale routine quotidiana mentre per le attività ginniche meglio aspettare 15/20 giorni.

QUALI SONO I RISCHI CONNESSI ALL’OPERAZIONE?

I rischi sono quelli comuni a tutti gli altri interventi purché si agisca rispettando le normali regole di sicurezza.

QUANTE VISITE DI CONTROLLO SONO NECESSARIE DOPO L’INTERVENTO?

Il controlli avvengono di solito a distanza di tre giorni, una settimana, un mese.

CI SONO LIMITI DI ETÀ PER SOTTOPORSI ALL’INTERVENTO?

In teoria non ci sono limiti se non quelli fissati dal buon senso del chirurgo.