Cerca
Close this search box.

Intervento addominoplastica: tutto quello che c’è da sapere

Intervento di Addominoplastica a Roma - Prof. Antonio Ottaviani Chirurgo Plastico

L’intervento di addominoplastica, o dermolipectomia addominale, viene utilizzato per rimuovere pelle e tessuto adiposo in eccesso dalla zona addominale, ottenendo così una pancia piatta.

Questo intervento si rivolge principalmente a pazienti che hanno attraversato grandi variazioni ponderali, ad esempio in seguito a un importante dimagrimento oppure a donne che hanno affrontato una gravidanza che ha portato un eccessivo rilassamento della zona addominale e/o una diastasi dei muscoli retti dell’addome. L’intervento di addominoplastica può risolvere questi problemi.

Intervento addominoplastica: quali risultati si possono ottenere

Con l’intervento di addominoplastica non solo si può rimuovere una consistente quantità di tessuto adiposo e di pelle in eccesso nella zona addominale ma anche abbinare un rimodellamento completo dell’addome, ridando tono alla parete muscolare. Il grasso localizzato nella zona addominale può spesso risultare difficile da eliminare: nonostante dieta ed esercizio fisico, il tessuto adiposo addominale tende a resistere anche per cause come l’invecchiamento, oppure per fattori legati alla genetica.

L’intervento di addominoplastica rappresenta una soluzione definitiva all’accumulo di grasso ma anche alla lassità cutanea della zona addominale. Allo stesso tempo, permette di eseguire una plastica della parete addominale al fine di intervenire anche su altre condizioni, come ad esempio l’eliminazione di un laparocele o di un’ernia addominale.

Un’altra condizione che si osserva spesso in pazienti che hanno subìto un forte dimagrimento è la presenza di evidenti smagliature. Pur non essendo l’indicazione principale dell’intervento, l’addominoplastica permette di rimuovere anche questo inestetismo. Andando a rimuovere un lembo di pelle, infatti, verranno rimosse anche le smagliature che si trovano su di esso. Chiaramente, questo è possibile solo se le smagliature si trovano proprio sulla porzione di pelle che il chirurgo intende rimuovere con l’addominoplastica.

Nel caso di pazienti che ricorrono all’addominoplastica dopo la gravidanza, riuscire a riposizionare correttamente i muscoli della fascia addominale può risolvere problemi di incontinenza che possono insorgere a causa della diastasi addominale.

Chi è il paziente ideale per l'intervento di addominoplastica?

L’intervento di addominoplastica è indicato per pazienti che desiderino rimuovere un accumulo di pelle e tessuto adiposo nella zona addominale.

È bene specificare che il paziente, prima di sottoporsi a questa procedura chirurgica, dovrebbe già trovarsi nel suo range di peso ideale. L’addominoplastica, infatti, non può in alcun modo rappresentare un’alternativa ad una dieta bilanciata e a un corretto e regolare svolgimento di attività fisica. Per questo, prima di sottoporsi ad un’addominoplastica, si conduce un’attenta visita di controllo per valutare se il paziente possiede effettivamente i requisiti per l’intervento.

Qualora il paziente risulti attualmente in sovrappeso, prima di procedere con l’addominoplastica si raccomanda di seguire un programma di riduzione del peso con un’adeguata dieta, andando solo successivamente ad interventire con una plastica dell’addome.

Addominoplastica: come si svolge l'intervento?

L’intervento di addominoplastica si svolge mediante un’incisione che si estende da un fianco all’altro, posizionata nella zona sovrapubica così da poter essere facilmente nascosta in seguito. Attraverso questa incisione, il chirurgo rimuoverà cute e tessuto adiposo in eccesso, andando a lavorare, se necessario, anche sui muscoli addominali, per riposizionarli correttamente e rimodellare così l’aspetto complessivo dell’addome. Si esegue inoltre una seconda piccola incisione attorno all’ombelico.

L’intervento ha una durata complessiva di circa 2 ore e si esegue in anestesia generale. Durante l’intervento vengono applicati due drenaggi, che verranno rimossi in maniera indolore prima della dimissione del paziente. L’incisione viene richiusa con dei punti di sutura riassorbibili, dunque non sarà necessario toglierli dopo l’intervento.

Qualora il chirurgo plastico lo ritenga opportuno, è possibile eseguire l’addominoplastica in combinazione con una liposuzione addominale. La liposuzione, o lipoaspirazione, può infatti essere di supporto per eliminare il grasso in eccesso e rimodellare la silhouette del paziente secondo i suoi desideri.

POST-OPERATORIO DELL'INTERVENTO DI ADDOMINOPLASTICA

Subito dopo l’intervento di addominoplastica è prevista una degenza di 1-2 giorni in clinica. Sarà necessario che il paziente rispetti un periodo di 48 ore di assoluto riposo.

Intervento di addominoplastica: rimangono cicatrici?

Mini-addominoplastica: cos'è e quali sono le differenze con l'intervento tradizionale?

L'intervento Addominoplastica a Milano e Torino con il Prof. Ottaviani

Il Prof. Antonio Ottaviani, chirurgo plastico, estetico e ricostruttivo con esperienza più che trentennale, esegue l’intervento di addominoplastica a Milano e Torino in anestesia generale con una degenza di 1-2 giorni.

Al termine dell’intervento si lasciano due drenaggi che vengono rimossi dopo 48 ore. È opportuno un periodo di riposo a casa per almeno 7 giorni, dopo di che si potranno riprendere le normali attività quotidiane; lo sport dopo circa 2 mesi. Il risultato può considerarsi definitivo.

L’intervento di addominoplastica a Milano e Torino viene eseguito dal Prof. Ottaviani nelle seguenti sedi:

 Milano: Casa di Cura La Madonnina, Via Quadronno, 29

Intervento addominoplastica: domande più frequenti

Abbiamo voluto riportare qui sotto l’elenco delle domande più frequenti che vengono rivolte al Prof. Ottaviani sull’intervento di addominoplastica, che ricordiamo essere possibile richiedere nelle sedi di Milano e Torino.

Quale anestesia è consigliata per l’operazione?

L’addominoplastica viene eseguita in anestesia generale.

Quanto tempo dura il risultato dell’operazione?

Il risultato è da considerarsi definitivo, a meno che non intervengano fattori imprevisti come un aumento ponderale incontrollato a seguito dell’intervento.

Qual è il tempo di riposo consigliato dopo l’operazione? E dopo quanto si può riprendere l’attività sportiva?

Si consiglia una ripresa graduale delle normali attività dopo almeno 15 giorni dall’intervento. Per un ritorno alle attività sportive è necessario attendere almeno un mese dopo l’intervento.

Quali sono i rischi connessi all’operazione?

I rischi sono quelli comuni a tutti gli interventi chirurgici. Alcuni rischi specifici sono rappresentati ad esempio dalla possibilità di infezione, ematoma, sieroma, necrosi cutanea, ecc. Un accurato controllo post-operatorio sarà dunque necessario per valutare eventuali segnali di queste complicanze.

Inoltre, non è infrequente che nel caso dell’addominoplastica si riscontri un significativo calo della sensibilità cutanea nella zona inferiore dell’addome. Tuttavia, bisogna ricordare che nella maggior parte dei casi questa condizione è solo temporanea. Si risolve spontaneamente entro alcuni mesi.

Quante visite di controllo sono necessarie dopo l’intervento?

Non c’è un numero predeterminato di visite post-operatorie: abitualmente i pazienti vengono seguiti con controlli a distanza di tre giorni, una settimana e poi mensilmente fino ad un anno di distanza dall’intervento. A seconda delle necessità individuali il chirurgo potrà decidere di programmare un numero maggiore di controlli post-operatori.

Prima dell’operazione è necessario seguire dei particolari accorgimenti?

Nessuna precauzione particolare. La sera prima si raccomanda di fare un pasto leggero e di non ingerire altro dopo la mezzanotte.

È assolutamente necessario smettere di fumare 3-4 settimane prima dell’intervento, in quanto il fumo può provocare difficoltà di cicatrizzazione e interferire con la guarigione dei tessuti dopo l’intervento.

Ci sono periodi dell’anno in cui è più consigliabile l’operazione?

Non ci sono periodi più indicati di altri, se non per preferenze personali.

Ci sono limiti di età per sottoporsi all’intervento?

È abbastanza intuitivo che, parlando di un intervento piuttosto gravoso, bisogna tener conto come sempre delle condizioni del paziente, che devono in ogni caso essere ottimali. Dunque, si sconsiglia a pazienti in età troppo avanzata di sottoporsi a un intervento di addominoplastica.

In presenza di forte sovrappeso, l’operazione di addominoplastica è comunque consigliabile?

Prima di procedere con l’intervento di addominoplastica, in genere si effettua un calcolo della massa corporea del paziente, al fine di valutare se possa rappresentare un candidato ideale per l’operazione. In presenza di un sovrappeso eccessivo, il paziente può essere indirizzato verso un percorso nutrizionale adeguato alle sue esigenze prima di intraprendere l’addominoplastica. Questo intervento di chirurgia plastica, infatti, non può mai rappresentare l’alternativa ad una corretta dieta per il controllo del peso corporeo.

È possibile eliminare le smagliature dall’addome?

Le smagliature in quanto tali non possono essere cancellate, ma in molti pazienti candidati all’addominoplastica, che presentano smagliature nel lembo addominale inferiore, è possibile che queste vengano eliminate con la cute in eccesso asportata.

Qual è la dimensione delle cicatrici dopo un’operazione di addominoplastica? Sono molto visibili?

Normalmente la cicatrice è un po’ più lunga di quella di un taglio cesareo. La tecnica chirurgica del Prof. Ottaviani ha l’obiettivo di mantenere la cicatrice in una posizione molto bassa in modo tale da poterla agevolmente nascondere sotto lo slip. Inoltre, sarà presente una cicatrice praticamente invisibile all’interno dell’ombelico.

Alcuni casi di addominoplastica prima/dopo, trattati dal Prof. Ottaviani

addominoplastica before
Intervento addominoplastica - post intervento - Prof. Antonio Ottaviani
addominoplastica before
addominoplastica prima dopo
addominoplastica prima dopo
Intervento addominoplastica - post intervento - Prof. Antonio Ottaviani
intervento addominoplastica prima dopo - Prof. Ottaviani
Intervento addominoplastica prima dopo - Prof. Ottaviani
Intervento addominoplastica prima dopo - Prof. Ottaviani
Intervento addominoplastica prima dopo - Prof. Ottaviani
Intervento addominoplastica prima dopo - Prof. Ottaviani
addominoplastica before
addominoplastica before
addominoplastica prima dopo
Intervento addominoplastica - post intervento - Prof. Antonio Ottaviani
addominoplastica prima dopo
Intervento addominoplastica - post intervento - Prof. Antonio Ottaviani
intervento addominoplastica prima dopo - Prof. Ottaviani
Intervento addominoplastica prima dopo - Prof. Ottaviani
Intervento addominoplastica prima dopo - Prof. Ottaviani
Intervento addominoplastica prima dopo - Prof. Ottaviani
Intervento addominoplastica prima dopo - Prof. Ottaviani

Dove trovare il Prof. Antonio Ottaviani

Il Prof. Ottaviani, chirurgo plastico, estetico e ricostruttivo, esegue l’intervento di addominoplastica a Milano e Torino.

Se ti stai chiedendo se è questo l’intervento giusto per te, è consigliabile prenotare un primo consulto con il Prof. per stabilire insieme se ci sia l’indicazione, o se potrebbe invece essere più adatta una soluzione diversa.

Per richiedere un appuntamento e valutare tutte le opzioni con un chirurgo esperto, contatta la segreteria del Prof. Ottaviani.